Home > Site Map

Site Map


The Margaret Fuller Transnational Archive, housed in Northeastern University’s NULab for Texts, Maps, and Networks (NULabTMN) aims to digitally map networks of publication involving Margaret Fuller and the circles of European and American political and cultural figures, including Horace Greeley, and Giuseppe Mazzini and Cristina Trivulzio di Belgiojoso with whom she came into contact during the years 1846-1850, when she lived in Europe.

Il Margaret Fuller Transnational Archive è un progetto di raccolta, archiviazione e mappatura digitale delle pubblicazioni periodiche legate a Margaret Fuller e alla cerchia di figure politiche e di intellettuali a lei vicina, comprendente Horace Greeley,  Giuseppe Mazzini e Cristina Trivulzio di Belgiojoso, negli anni 1846-1850. Il progetto è sviluppato all’interno del NULab for Texts, Maps, and Networks (NULabTMN) presso la Northeastern University di Boston.

Browse the archive

Between 1846 and 1850, Margaret Fuller was a foreign correspondent for Horace Greeley’s New-York Tribune, based at different times in Italy, France and England. The archive collects all of Fuller’s Tribune correspondence written between August 1846 and January 1850, as well as the Tribune Correspondence of Christina di Belgiojoso from 1850 and 1851. 

Negli anni 1846 -1850 Margaret Fuller lavorò come corrispondente estera per il New York Tribune di Horace Greeley, e viaggiò in Italia, Francia e Inghilterra. Il presente archivio contiene tutti gli articoli scritti da Fuller per il New York Tribune dall’agosto 1846 al gennaio 1850, e include anche quelli scritti, sempre per il New York Tribune, da Cristina di Belgiojoso nel 1850 e 1851.

Key Figures

In her letters to the Tribune, Fuller discusses a variety of social and political factions and individuals, many of whom she had met and worked with while in revolutionary Europe, and especially in Italy. The archive aims to illuminate and explore this network of writers, publishers and revolutionaries.

Nella sua corrispondenza per il New York Tribune Fuller tratta di una serie di argomenti di ordine politico e descrive delle importanti figure con cui viene in contatto durante il periodo rivoluzionario in Europa e specialmente in Italia. Il MFTA vuole rendere evidenti queste relazioni e intende studiare le reti fra scrittori, scrittrici, editori, rivoluzionari.

Mapping travels and writings

Using Neatline exhibits, we are able to spatially and temporally visualize both Margaret Fuller's and Cristina Belgiojoso's travels and writing. We intend for Neatline to function on multiple scales, from demonstrating broader trajectories of writing to highlighting specific texts in conjunction with contemporary social and political events.

Grazie all’utilizzo di Neatline siamo in grado di visualizzare sia la dimensione spaziale sia quella temporale dei viaggi e della scrittura di Margaret Fuller e Cristina di Belgiojoso. Neatline permette altresì di lavorare a diversi livelli, mettendo in risalto le traiettorie della scrittura fino ad evidenziare testi specifici in connessione con gli eventi politici e sociali a loro contemporanei.